Doc 2008/06. Trasporto legname per i passi Vallazze e Valles 1626-1636

Con questi due documenti del 1626 e del 1636 concludo la piccola serie riguardante le attività connesse con il commercio del legname in val di Fiemme nei secoli XVI e XVII. L’argomento è talmente vasto che ci saranno innumerevoli altre occasioni per scriverne, tanto più che il numero dei documenti a disposizione, anche per studi più ampi e approfonditi nonché per tesi di laurea, è assai elevato, soprattutto nell’archivio della Magnifica Comunità di Fiemme a Cavalese.
I documenti qui presentati, che sono di tipo fiscale, sono interessanti perché, per quanto riguarda la valle di Fiemme, sono alcuni dei pochissimi che ci parlano in modo dettagliato del trasporto di quel legname che, per le località più interne della valle, non avveniva tramite la fluitazione lungo l’Avisio e successivamente lungo l’Adige fino ai mercati di Verona, ma superando due passi alpini, passo Valles e passo San Pellegrino, in direzione poi dei mercati soggetti alla Serenissima.
Invito il lettore a riflettere sulle difficoltà tecniche affrontate e superate per il trasporto del legname in quelle condizioni di viabilità, di pendenza, di altimetria, tanto da ritenerla, con i nostri occhi abituati ai mezzi speciali per il trasporto dei tronchi oggi in uso, un’impresa impossibile: eppure, notare il numero ed il valore dei tronchi trainati (e non trasportati)!

Vallazze e Valles trasporto legnami