Doc 2012/08. I contrabbandieri di Foza in Fiemme nel 1759

Questo documento del mese di agosto non è propriamente di una lettura “da spiaggia” ma l’argomento è piuttosto frizzante.
Nel 1759 a Cavalese sembra di essere nel Far West, con bande armate di contrabbandieri che girano impunite, mentre lo “sceriffo”, in questo caso il giudice vescovile Rocco Miorini, non sapendo più come fare invoca aiuto da Trento (per un improbabile invio del 7° Cavalleggeri).

Fozzatti