Doc 2013/01. Locazione Cazzano nel 1623

Nel 1623 il nobile Carlo Cazzano, abitante ad Egna (ma proprietario della cosiddetta “Casa Cazzana” a Cavalese, poi Riccabona, ultimamente del signor Italo Delpero ed ora in uso alla Comunit√† territoriale della Val di Fiemme), affitta dei terreni, a particolari condizioni, al nobile Paolo Baldironi, luogotenente vescovile in Fiemme e residente nell’allora Palazzo Firmian a Cavalese, ora chiesa e convento dei Frati Francescani.

Locazione Cazzano 1623